La canzone d’amore tra le canzoni d’amore?

con questo post facciamo 2 cose:

  1. rispondiamo AKEDA o IAKEDA zèi di ZiaMariella che ci ha commosso con uno dei suoi post più recenti… e diciamo la nostra
  2. ringraziamo pubblicamente il coraggioso STEFANO che ha avuto il cuore e lo stomaco di trascrivere il testo della canzone “Vattìnn” di GINO PASTORE, struggente pezzo innamorato in cui GINO prende coscienza delle sue umili origini e non si sente degno di “amare” lei perchè “a fèmmn non z spòs a povertè”….

Vorrei sottolineare il passaggio: “Stu zappatòr u còr u pòrt fòr” (il bravo contadino non può permettersi di dar retta al suo cuore, deve pensare al lavoro……) Madù come siamo romantici… GRAZIE STEFANO

nota (la “à” si legge come la ns vocale àfona di PANE=ppàn)
http://papagnol.myblog.it/media/02/02/7bbe702973425aa67d8f03d883b666f6.mp3
PLAY —- (intro chitarra… rabbrividiamo.. brrrr)

‘I te v’lòut bàn accom o pàn
Tu m’ha trattàt accòm, accom o càn
Je t’è pigghiàte i màn mmèzz ‘e mmàn
Tu m’ha sc’ttàt accom ‘a patàn…
Je che è zappat a terr tutt’a vèit
Tu pì paòur e schènz sta povertè

Vattin da stu cor e mò vattinne
Vattin da stu cor mei, Vattinn!
Vattin tu si bell e senza cor
Vattin da stu cor zappator!
 Vattin da stu cor e mò vattinne
Vattin da stu cor mei, Vattinn!
       sta vèit  je chiù v’làn ca mangè
Vattin senza cor, lèss’m stè

Je che è zappat a terr a tutt’l or
m mòr a vèita mai, ràt a stu fiòr
E satt’a chiov iei t’ha spttàv ‘a sàr
tu invàc stìv nzìm a nu S’gnàr
mammè s d’spràv ch stu còr
e int’ a sta cas mò non rèit chiù

Vattin da stu cor e mò vattinne
Vattin da stu cor mei, Vattinne!!
(Scusate adesso alzo la voce..)BR’LLEND CHESSA TERR NON G’DE’
A FEMM’N NON Z SPOS A POVERTE’

Vattin da stu cor e mò vattinne
Vattin da stu cor mèi, Vattinne!!
Tu vù cambè na vèit senz’amòr
Stù zappator, U COR, u port fòr

APPLAUSO A GINO PASTORE ——— STABBEBE IA ——— MBA!

La canzone d’amore tra le canzoni d’amore?ultima modifica: 2007-12-11T08:30:00+01:00da papagnolo
Reposta per primo quest’articolo

8 pensieri su “La canzone d’amore tra le canzoni d’amore?

  1. Io voto come avevo già fatto sul blog di Mariella per Giorgio Gaber.
    Secondo me, é bellissima.

    Quando sarò capace d’amare

    Quando sarò capace d’amare
    probabilmente non avrò bisogno
    di assassinare in segreto mio padre
    né di far l’amore con mia madre in sogno.

    Quando sarò capace d’amare
    con la mia donna non avrò nemmeno
    la prepotenza e la fragilità
    di un uomo bambino.

    Quando sarò capace d’amare
    vorrò una donna che ci sia davvero
    che non affolli la mia esistenza
    ma non mi stia lontana neanche col pensiero.

    Vorrò una donna che se io accarezzo
    una poltrona, un libro o una rosa
    lei avrebbe voglia di essere solo
    quella cosa.

    Quando sarò capace d’amare
    vorrò una donna che non cambi mai
    ma dalle grandi alle piccole cose
    tutto avrà un senso perché esiste lei.

    Potrò guardare dentro al suo cuore
    e avvicinarmi al suo mistero
    non come quando io ragiono
    ma come quando respiro.

    Quando sarò capace d’amare
    farò l’amore come mi viene
    senza la smania di dimostrare
    senza chiedere mai se siamo stati bene.

    E nel silenzio delle notti
    con gli occhi stanchi e l’animo gioioso
    percepire che anche il sonno è vita
    e non riposo.

    Quando sarò capace d’amare
    mi piacerebbe un amore
    che non avesse alcun appuntamento
    col dovere

    un amore senza sensi di colpa
    senza alcun rimorso
    egoista e naturale come un fiume
    che fa il suo corso.

    Senza cattive o buone azioni
    senza altre strane deviazioni
    che se anche il fiume le potesse avere
    andrebbe sempre al mare.

    Così vorrei amare.

  2. a tutti i naviganti….
    questo non è un post sulle canzoni d’amore… quello sta sul blog della ZIA che è titolare dell’argomento… quindi non è necessario scrivere qui qual’è la vostra canzone d’amore preferita.. (per quello andate da ZIA)

    Questo post invece parla dell’ammmore secondo GINO PASTORE e fa parte della categoria “Releasing GINO” che serve a far conoscere la musica di Giggèin al pubblico (soprattutto quello più giovane)

    Con tutto il rispetto per i cantautori, un conto è dire “…ricordi sbocciavan le viole…”, un altro è “tu mi hai buttato come una patata”..

    e scòus…

  3. massimo rispetto per Vattinn, ma per me il verso piu’ bello di Gino e’ in Mamme’

    vado a memoria

    na cas senz memm nan pot ste
    pot iess nu castidd chiein d’or
    ma c iind a cas a memm s n’avol
    e’ accom o ious ca nan tras u sol

    mi si arrizzicano le carni solo a citarlo.

    altra citazione particolare per la trascinante A Disfeid d Barlett…

    V raccont na storia luntan
    rabb d mezz…

  4. Ciao Papagno’,
    per me la canzone piu’ significativa e ricca di riferimenti e’ senz’altro Barle’tt… per ovvi motivi.
    Ho letto dell’iniziativa del 23, bellissima!!
    Sicuramente ci incontriamo e facciamo conoscenza di persona, visto e considerato che fino ad ora e’ stata solamente via etere.
    Io ritorno nella citta’ della disfida il 19.
    Un forte abbraccio a te, Barletta e A Re’!!

Lascia un commento